BENVENUTO NELLA TERRA IBLEA

CERCA
Vai ai contenuti

Menu principale:

TRICLINIO DI AFRODITE

MUSEO KAMARINA > PADIGLIONE SUBACQUEO

Il 27 settembre del 1994, nell'avamposto antistante la foce del fiume Ippari (a ridosso dell'antico antemurale) a poche decine di metri dalla spiaggia, in acque poco profonde e in un fondale sabbioso, sono stati trovati una statuetta in bronzo, raffigurante Afrodite, ed alcuni oggetti in bronzo. La scoperta fu fatta dal Sig. Umberto Bufardeci. La statua, di età imperiale, è raffigurata nuda ed è una copia ridotta dell'originale.

Gli oggetti in bronzo erano ricoperti oltre che da sabbia anche da ciottoli, trasportati dal fiume (negli ultimi 300 anni i detriti del fiume, depositandosi sull'avamposto, hanno alzato l'originario fondale di almeno tre metri).
Poichè tutti gli oggetti sono stati trovati vicini gli uni agli altri si presuppone che fossero raccolti in un'unico posto nella nave che li trasportava (a tutt'oggi ancora non si è trovato alcun resto ligneo della nave).

Successivamente, scavando nel fondale, sono stati recuperati splendidi oggetti bronzei di arredamento, resti di mobili, di letti triclinari, vario vasellame domestico di lusso destinato alle portate ed alla degustazione dei cibi (quasi un intero ministerium da tavola, ben 10 recipienti), databili fra il I° e II° secolo d.C. Questo eccezionale carico era sicuramente destinato all'arredamento di una sala da pranzo di una ricca domus romana.  

Ultimo aggiornamento: 08/11/2017
giampigiacomo@libero.it
http://picasion.com/i/1U5qo/
Torna ai contenuti | Torna al menu