BENVENUTO NELLA TERRA IBLEA

CERCA
Vai ai contenuti

Menu principale:

SANTA MARIA DELL'ITRIA

RAGUSA IBLA > > CHIESE UNESCO

La chiesa di Santa Maria dell'Idria (o di San Giuliano) si trova nella salita Commendatore che ha inizio in piazza della Repubblica, nel quartiere Archi. Secondo Sortino Trono, la Chiesa di S. Giuliano sorse durante il dominio dei Chiaramonte a Ragusa (1283-1391) e, nello stesso isolato, era presente anche un ospedale/ricovero per i poveri viandanti.

La chiesa di S. Giuliano fu ricostruita dall'Ordine dei Cavalieri di Malta fra il 1629 e il 1639. Nel 1626 infatti il cavaliere Blandano Arezzo La Rocca, barone di Serri, appartenente all'Ordine dei Cavalieri di Malta, fece costruire  al posto dell'antica chiesa bizantina, la nuova chiesa della Madonna dell'Itria (o Idria); ne sono testimonianza la presenza delle caratteristiche croci ottagone nel portone d'ingresso, nella cantoria dell'organo e nell'altare maggiore.

Rappresenta l'unica chiesa dell'Ordine di Malta a Ragusa. Quella chiesa era molto più piccola e molto diversa rispetto a quella che fu ricostruita dopo il terremoto del 1693. La chiesa infatti fu ricostruita ed ampliata nelle sue forme attuali nel 1739. Il nome della chiesa quasi sicuramente trae origine dalla parola greca "odygidria" che significa Madonna dell acque, per via di alcune vene idriche presenti nella zona. La parola fu poi trasformata nel dialetto locale in "Itria".

Ultimo aggiornamento: 08/11/2017
giampigiacomo@libero.it
http://picasion.com/i/1U5qo/
Torna ai contenuti | Torna al menu