BENVENUTO NELLA TERRA IBLEA

CERCA
Vai ai contenuti

Menu principale:

RUGGERO II: IL PIÙ GRANDE MONARCA DELLA DINASTIA SICULO-NORMANNA

MENU STORIA >

Ruggero II d’Altavilla, re di Sicilia dal 1130 al 1154, fu il fondatore ed il primo sovrano del regno di Sicilia e passò alla storia come il più grande monarca della dinastia siculo-normanna. Fu un monarca illuminato ed uno dei capi più straordinari del Medioevo europeo. Sfidò con successo l’autorità della chiesa ed entrambi gli imperatori d’Oriente e d’Occidente, conquistò un impero in Nord Africa e puntò perfino al trono imperiale di Costantinopoli, senza riuscirci però. In Italia il suo regno arrivò a comprendere non solo la Sicilia e la Calabria, ma tutta l’Italia meridionale fino agli Stati Pontifici. Era molto ambizioso, un lavoratore instancabile, molto intelligente e prestava notevole attenzione ai dettagli.

Per il suo modo di vivere, profondamente influenzato dal fascino seduttivo dell'Oriente, fu definito "Sultano ribattezzato".
Gli stranieri che visitavano l’isola osservavano che nessun altro principe aveva un regno così tranquillo e prospero come il re di Sicilia. Ma esaminiamo con un po’ più di attenzione come mai questo trentacinquenne monarca riuscì a guadagnarsi tanti elogi dagli storici e quali politiche mise in atto per governare il suo “Regnum”.

Ultimo aggiornamento: 12/06/2019
giampigiacomo@libero.it
http://picasion.com/i/1U5qo/
Torna ai contenuti | Torna al menu