BENVENUTO NELLA TERRA IBLEA

CERCA
Vai ai contenuti

Menu principale:

PUNTA BRACCETTO

IL TERRITORIO >

Punta Braccetto ebbe fin dall'antichità diverse denominazioni: Spinapesce, Rocca di Vigliena, Braccio della Colombara. L'amministrazione di questo borgo appartiene sia al comune di Santa Croce che a quello di Ragusa. Punta Braccetto era uno di quegli insediamenti che assieme a Punta Secca, Kaucana e Casuzze costituivano le Kaucanae. I Bizantini e i Normanni la utilizzarono come approdo per mettere al sicuro le loro navi. Nel 1595, all'estremità del cosiddetto "Braccio della Colombara", Don Pietro Celestre fece costruire la "Torre Vigliena" (di cui oggi resistono solamente alcuni resti) per difendere la costa dagli attacchi dei pirati provenienti dalla vicina Africa del Nord.
Nella zona dei "Canalotti", caratterizzata da alte scogliere e fondali profondi, sbarcarono gli Alleati nel 1943. Da qui è possibile raggiungere a piedi un tratto un tratto di costa chiamato "spiaggione" e l'area boschiva attrezzata di Randello, meta di pic-nici e campi scouts. Legambiente e Touring Club Italiano l’hanno annoverata tra le spiagge migliori d’Italia ed inserita nella “
Guida Blu 2011”.

Punta Braccetto offre al turista bellissime spiagge (confina con la Pineta di Randello), grotte suggestive ed una imponente scogliera, sopra la quale è stata costruita una passeggiata che consente di ammirarne il profilo e la selvaggia bellezza.

Ultimo aggiornamento: 22/03/2020
giampigiacomo@libero.it
http://picasion.com/i/1U5qo/
Torna ai contenuti | Torna al menu