BENVENUTO NELLA TERRA IBLEA

CERCA
Vai ai contenuti

Menu principale:

PALAZZO LA ROCCA

RAGUSA IBLA > > PALAZZI UNESCO

Il Palazzo La Rocca è un monumento riconosciuto dall'Unesco. Questa tipica abitazione del '700 si trova in via Capitano Bocchieri alle spalle della chiesa di S. Giorgio, lungo quella che era la strada principale dell'antico abitato di Ragusa detta la "Ciancata" perchè l'unica strada pavimentata con lastre di calcare chiamate "cianche". Il palazzo fu fatto costruire dal barone di Sant'Ippolito, Don Saverio La Rocca, fra il 1760 ed il 1780 sulle vecchie case della famiglia. Di questa antica dimora dei La Rocca, che risultano presenti a Ragusa fin dall'epoca normanna, sono ancora visibili alcuni resti murari, con caratteristici archi ad ogiva, nel seminterrato del palazzo. Il palazzo, sobrio ed elegante, si sviluppa su due livelli ed è caratterizzato da otto balconi, con le ringhiere in ferro a petto d'oca, sorretti ognuno da tre mensole in pietra pece di cui le laterali sono più piccole mentre la centrale è più grande per seguire la curva della modanatura del balcone. Un balcone è sopra la porta d'ingresso, gli altri sette sono caratterizzati da mensole in stile barocco rappresentanti scene di vita di un tempo. La bella facciata è chiusa da due paraste cantonali ed in basso da un cornicione continuo.

Dal grande portone d'ingresso si accede ad un atrio dal quale si può ammirare una elegante scalinata a due rampe interamente costruita in pietra asfaltica, con il pavimento decorato da inserti in calcare bianco e maioliche. La scala porta alle stanze del piano nobile, che conservano ancora arredi settecenteschi, come le porte laccate ed i pavimenti in pietra asfaltica ed in maiolica. Provenendo da Piazza Duomo, si possono ammirare gli otto balconi che abbelliscono il prospetto. Questi balconi, finemente decorati e sostenuti ognuno da tre mensole in pietra pece, sono diversi l'uno dall'altro per il tema che i mensoloni scolpiti rappresentano: la maternità, i suonatori, gli amorini, i busti muliebri dai seni nudi, i volti baffuti e occhialuti di personaggi originali. Ogni balcone ci offre una scena particolare, ma tutti mettono in evidenza tre cose: qualità artistica, sensibilità d'animo dello scultore e voglia di dialogare con i passanti. Il Palazzo La Rocca è oggi sede dell'azienda turismo.

Ultimo aggiornamento: 08/11/2017
giampigiacomo@libero.it
http://picasion.com/i/1U5qo/
Torna ai contenuti | Torna al menu