BENVENUTO NELLA TERRA IBLEA

CERCA
Vai ai contenuti

Menu principale:

L'ASPETTO E LA RACCOLTA DEL CARRUBO

IL TERRITORIO >

L’ASPETTO.
Trattasi di una pianta sempre verde, con una chioma vistosa, che si presenta come una densa massa verde scura e luccicante al sole, così da conferire a questo albero un aspetto quanto mai suggestivo. Il diametro della chioma è veramente notevole poiché esso spesso supera i 10 metri; la sua altezza media di 5-6 m. ma può raggiungere anche i 10-12 m. Il tronco, che si presenta con una corteccia ruvida, è più o meno scanalato, con grosse muscolature, che fanno del carrubo un albero molto robusto e grosso.

I rami possenti, spesso divisi fin dalla base, sono capaci di ramificarsi in una chioma ampia, sempre verde e rigogliosa, con le prime grosse branche che si dispongono orizzontalmente per una lunghezza fino a 6 metri. Tali branche sono coperte dai coni gemmari. I rami secondari sono più o meno eretti nella parte superiore della chioma, mentre sono inclinati o penduli nella parte periferica. Il sistema radicale è molto sviluppato, sì da formare una massa imponente di radici, che si spingono anche negli strati più profondi del terreno. Le radici penetrano nelle fessure delle rocce per attingere acqua ed elementi nutritivi e creare così un valido ancoraggio per la pianta contro i venti.

LA RACCOLTA.
La raccolta delle carrube a Ragusa comincia dopo la festa di San Giovanni (che a Ragusa si festeggia il 29 Agosto per motivi di opportunità). Gli uomini le fanno cadere dagli alberi con delle lunghe canne (a cutuliata), i frutti caduti vengono raccolti dalle donne in secchi di plastica e successivamente travasati in sacchi di grandezza standard e portati nei frantoi dove vengono lavorate.  

Ultimo aggiornamento: 21/12/2018
giampigiacomo@libero.it
http://picasion.com/i/1U5qo/
Torna ai contenuti | Torna al menu